Roccapiemonte. Sindaco contro Fannulloni

Il primo cittadino Andrea Pascarelli ha strigliato i suoi dipendenti. Le motivazioni sono da addurre alla presenza di una minoranza di dipendenti degli uffici comunali che non espleterebbero bene i propri doveri. Pascarelli tuttavia sottolinea come nell’ente siano presenti grandi professionalità, grandi dirigenti. La maggior parte dei dipendenti lavorano molto e adempiono alle loro responsabilità dinanzi alla cittadinanza. Pascarelli si sofferma sull’esegua percentuale, circa il 10%, di dipendenti che definisce “fannulloni”.

La loro scarsa performance, l’assenza dai posti di lavoro, influenzerebbe negativamente la macchina amministrativa. Pascarelli si augura di non dovere prendere drastici provvedimenti, quindi ha preferito chiarire la situazione. Una strigliata avvenuta nell’aula consiliare, davanti ai vari responsabili degli uffici per indicare le intenzioni dell’amministrazione.

Pascarelli ha voluto dare la possibilità di contraddittorio ai presenti, senza nessuna ulteriore polemica. Intanto il segretario comunale invierà una circolare in tutti gli uffici, dove vengono ricordati diritti e doveri dei dipendenti comunali. A vigilare sulla presenza dei dipendenti sul posto di lavoro è stata chiamata anche la Polizia Locale.