Castel San Giorgio. Differenziata affidata alle coop sociali

L’amministrazione Longanella affida i servizi connessi alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani alle cooperative sociali. Una convenzione che, salvo proroghe, dovrebbe durare fino al prossimo 30 giugno. La giunta ha deliberato motivando la «concorrenzialità del mercato del lavoro, fortemente condizionato nel produrre occasioni per le persone svantaggiate».

La giunta ha motivato la decisione affermando anche se sul territorio comunale vi è l’oggettiva necessita di interventi volti a promuovere occasioni di lavoro per le persone svantaggiate, utilizzando lo strumento convenzionale con le cooperative sociali che potranno contraddistinguersi come imprese aventi una duplice finalità e sottoposte a doppio vincolo: da un lato, come imprese soggette con competenze tecniche e professionali e con la necessità di investire in risorse umane e materiali. Dall’altro lato come imprese che perseguono la specifica finalità di offrire lavoro remunerato e stabile a persone svantaggiate.