Pompei. Aggredita cassiera del centro commericale

Una cassiera del noto centro commerciale Auchan di Pompei è stata aggredita, per futili motivi, da una cliente. Il fatto si è verificato nella serata di ieri, dopo che alla cassa si è alimentata una lite tra le due, dovuta, a quanto pare, ad alcune informazioni in merito a promozioni e sui buoni sconti, su prodotti alimentari. Durante l’alterco con la donna, una 50enne di Torre Annunziata, la cassiera avrebbe riportato la peggio. Soltanto il provvidenziale intervento della guardia giurata, di turno nella galleria, ha evitato il peggio.

La cliente del supermercato, infatti, è stata bloccata e consegnata ai carabinieri chiamati dallo stesso addetto alla sicurezza. Nessuna delle due ha riportato segni di ferite o di danni, anche se per un attimo si è temuto il peggio. Qualcuno ha cercato di intervenire per dividere le donne, mentre altri, soprattutto donne e bambini, sono scappati verso l’interno del centro commerciale. Sul posto sono intervenuti gli uomini della locale stazione dei carabinieri di Pompei, agli ordini del maresciallo Tommaso Canino, che hanno cercato di ricostruire la vicenda che ha poi che ha scatenato l’inusuale lite tra le due donne.

In ogni caso, entrambe sono state identificate dalle forze dell’ordine anche se, al momento, non c’è stata ancora alcuna denuncia, né della donna di Torre Annunziata né della cassiera. L’episodio riaccende fortemente il dibattito sulla sicurezza nei luogo di lavoro. La cassiera, infatti, ha subito l’aggressione durante il suo turno lavorativo, soltanto per un caso fortuito, non ci sono state gravi conseguenze.