Scafati. Tentata rapina al consigliere Donnarumma

Hanno tentato di sfilargli il prezioso Rolex che portava sul polso, ma non ci sono riusciti. La tentata rapina è stata fatta al capogruppo consiliare scafatese del Pd Enrico Donnarumma. Due uomini, con il volto coperto e pistola alla mano hanno cercato di scippare al consigliere comunale il prezioso orologio che aveva al polso. Donnarumma ha reagito cercando di fuggire, durante la corsa è inciampato mentre i due rapinatori si sono dati prontamente alla fuga. L’azione è avvenuta in pochi minuti ed in pieno centro, nei pressi del distributore di benzina in Via De Gasperi, al confine con la frazione di San Pietro, vicino al cavalcavia Moscato, poco dopo le 17,00.

Donnarumma era a bordo della sua auto Mini quando due banditi in moto hanno rotto il finestrino per prendergli l’orologio. Attimi concitati. Poi dopo la fuga dei due sul posto è arrivata anche l’unità medica del 118 per soccorrere il giovane. I sanitari hanno riscontrato solo una lieve ferita alla mano. Enrico Donnarumma ha subito sporto denuncia presso la locale tenenza dei carabinieri. L’aggressione è la testimonianza dell’emergenza sicurezza a San Pietro. Proprio su questo problema il consigliere Pd che è sempre stato, tra l’altro, uno dei principali sostenitori della necessità di intensificare l’attività di controllo contro la microcriminalità a Scafati e soprattutto, era stato il promotore della proposta di aprire una stazione di Polizia in città. L’accaduto è la riprova di questa priorità.