Roccapiemonte. Via libera al bilancio 2012. Ora al vaglio del consiglio

Sarà quasi certamente approvato entro il prossimo 30 aprile il rendiconto finanziario 2012. La Giunta comunale ha trasmesso ai revisori dei conti il documento finanziario approvato dall’esecutivo che adesso passa al vaglio del consiglio comunale. I numeri sono molto incoraggianti, infatti l’esercizio si chiude con un avanzo di circa 90 mila euro la gestione finanziaria dell’anno appena trascorso al Comune di Roccapiemonte. L’Ente, accorto alle esegue risorse, nel corso dell’anno aveva ridotto le spese con benefici per il bilancio complessivo. Nel conto del bilancio, nel quadro riassuntivo della gestione di competenza, emergono infatti i dati dell’avanzo di circa 413mila euro. Infatti nel corso del 2012 il Comune di Roccapiemonte ha riscosso 4milioni e 377mila euro contro i pagamenti di 3 milioni e 608mila euro.

I residui attivi però ammontano a 2 milioni e 800mila euro mentre i passivi sono di 3milioni e 197mila euro per una differenza di 354mila euro. L’avanzo di circa 90mila euro è composto di fondi che sono comunque vincolati dalle entrate che dovranno essere accertate. Il documento finanziario che ha avuto il placet dell’esecutivo cittadino di Roccapiemonte guidato da Andrea Pascarelli sarà sottoposto al dibattimento in assise cittadina forte anche del parere del collegio dei revisori dei conti che hanno dato il nulla osta. Il quadro economico dell’Ente, vista la situazione generale dei comuni dell’Agro è tutto sommato positivo. Appena arriverà l’ok del consiglio comunale sul rendiconto finanziario 2012, i tecnici economici si metteranno a lavoro per redigere il bilancio previsionale 2013. Documento precipuo per la movimentazione dei fondi in vista della gestione del nuovo anno amministrativo.