Scafati. Maltempo. Si allaga il Comune e il centro cittadino

I copiosi eventi podalici di questi giorni hanno nuovamente posto l’accento sull’emergenza idro geologica vissuta dal centro cittadino, da anni ormai in balia degli allagamenti del vicino affluente del Sarno, il Rio Sguazzatoio. Una nuova emergenza allagamenti ha interessato anche questa volta il centro da Via Roma, Piazza Garibaldi fino a Piazza Melchiade. Palazzo Meyer, sede del municipio, è stato reso inagibile dall’esondazione del fiume Sarno. I temporali e la pioggia copia della notte hanno fatto alzare pericolosamente il livello delle acque dei canali che attraversano la zona del centro fino allo straripamento, avvenuto nelle prime ore della mattina.

Le acque del Sarno hanno invaso, nuovamente, come qualche anno fa, Palazzo Meyer rendendo impossibile l’accesso da entrambi gli ingressi e la sosta delle automobili. Le entrate di Palazzo Meyer sono state immediatamente transennate e la strada adiacente è stata chiusa al traffico. È subito cominciata l’attività di messa in sicurezza e ripristino operata dalla Polizia municipale e dei volontari della Protezione civile. Sono state sospese le attività dell’amministrazione e degli uffici, per tutto il giorno. La struttura ora dovrà essere sanificata e disinfettata prima di potere tornarne, effettivamente, ad una condizione di normalità.

Superlavoro per la Protezione civile ha fatto da spola con le sue due jeep per consentire ai cittadini di potersi spostare nelle zone praticabili o sui luoghi di lavoro. Cantine e garage sono stati invasi dall’acqua. Si contano numerosi danni alle abitazioni, fabbricati ed esercizi commerciali. Grtand lavoro anche per i caschi rossi. (foto Strillone)