Pagani. Toscano nuovo segretario del PD

Radicarsi sul territorio, riavviare il dialogo con i cittadini, impegnarsi per fronteggiare le tante emergenze che attanagliano la città. Sono questi i punti cardine del progetto politico del neo segretario del Partito Democratico, Emilio Toscano. Il giovane leader locale dei democratici, eletto sabato scorso, ha le idee chiare. « Il Pd deve intercettare le esigenze della cittadinanza e darsi da fare per risolvere i problemi, non può limitarsi alla mera critica distruttiva -ha dichiarato-. Sono certo che la nuova classe dirigente del Pd saprà costruire un legame forte con la comunità, saprà ascoltare i bisogni della gente e sarà in grado di dare risposte concrete».

Per il "renziano" Emilio Toscano, in vista delle amministrative, inoltre, occorre costruire un «rapporto di reciproca fiducia e sinergia con i riferimenti provinciali». Il neo segretario del Pd ha anche elencato i punti cardine del suo progetto di rilancio del partito e della città. La tutela dell'ambiente è tra le priorità. «Dobbiamo partire dalla riqualificazione delle aree verdi e impegnarci per arginare il triste fenomeno della proliferazione di micro-discariche -ha affermato -. Per porre un freno allo sversamento indiscriminato di rifiuti di ogni genere sul territorio servono azioni mirate di controllo da mettere in atto anche con il contributo di associazioni ambientaliste».

Riflettori puntati anche sulla spinosa questione Gori e sulle precarie condizioni in cui versano le reti idriche. «In questi anni sono stati garantiti solo interventi tampone che hanno danneggiato il manto stradale generando un ulteriore aggravio fiscale per i cittadini», ha tuonato Toscano che, in conclusione, ha voluto formulare il suo in bocca al lupo a ogni singolo membro del direttivo. «Tutti insieme -ha concluso- lavoreremo per l’ambizioso obiettivo di scrivere una nuova pagina di storia della città di Pagani».
Tiziana Zurro