Roccapiemonte. Nuova vertenza per il gruppo Silba

Sono sul piede di guerra i dipendenti del Gruppo Silba. Gli operatori dei centri di riabilitazione "Villa Silvia" e "Centro Montesano" di Roccapiemonte e "Villa Alba di Cava" vantano due stipendi arretrati. Da givovedì sera, presso la struttura "Villa Silvia" è iniziata l'occupazione. I dipendenti garantiscono tutti i servizi, ma presidiano giorno e notte il centro per far sentire la loro voce e rivendicare i loro diritti. A sostenere la protesta anche Cgil e Uil.

Gli operatori si dicono stremati da anni di battaglie. «Siamo reduci da più lotte -spiegano-. Abbiamo sottoscritto i contratti di solidarietà, subìto il blocco degli straordinari, lottato contro tagli e ridimensionamenti. Dopo aver fatto tutti questi sacrifici, chiediamo all'azienda di regolarizzare gli stipendi e di pagarci le mensilità arretrate». La protesta proseguirà fino a quando i vertici del Gruppo Silba non forniranno le attese risposte.