Scafati. Giro di fatture false. In manette noto politico

E’ scattata la restrizione domiciliare per R.L. noto imprenditore e politico locale. Fatture false per oltre due milioni e mezzo di euro, distruzione di documenti contabili e omesso versamento di Iva con le società del calcio a cinque. R.L. è ritenuto il socio occulto di quattro società cartiera. Detenzione domiciliare anche per M.D.A. 33 anni, legale rappresentante della SS Real Scafati calcio a 5 e Real Scafati srl. Indagate due donne, legali rappresentanti delle società Scafati Five calcio a 5 e Real Scafati nagc, M. S. e I. A. M, entrambe scafatesi.

Ieri mattina, i finanzieri della Compagnia di Scafati hanno eseguito il provvedimento cautelare degli arresti domiciliari a carico di M.D.A., mentre nel primissimo pomeriggio si era presentato alla Compagnia della Guardia di Finanza di via S. Marzano, insieme al suo avvocato R.L. L’uomo era fuori per lavoro venuto a conoscenza del provvedimento cautelare nei suoi confronti lo ha ritirato personalmente prima di essere accompagnato presso la sua abitazione di Scafati.