Angri. Grazie ad Alfonso Scoppa parte il bike sharing

Alfonso Scoppa, rara eccellenza della maggioranza Mauri dice la sua sull’aspettative di vivibilità cittadina e dei progetti promossi proprio da Lui e sul interessamento collettivo che sta nascendo intorno alle proposte. “Sono contento che altri movimenti politici di Angri, nella fattispecie gli amici del Movimento Cinque Stelle, sono sensibili alle problematiche di vivibilità, viabilità e di politiche volte al miglioramento della qualità della vita. Il loro contributo potrà essere sicuramente di ulteriore pungolo all’Amministrazione Comunale. Infatti la richiesta di istallazione di rastrelliere per biciclette, dimostra come i giovani del nostro territorio sentano la necessità di limitare l’utilizzo dei mezzi a motore nell’angusto e già abbastanza caotico centro urbano”. Scoppa evidenza anche il suo impegno progettuale verso le discusse politiche ambientali.

“Ritengo giusto sottolineare che, con la collaborazione dei tecnici dell’Comune, mi sono fatto promotore di un progetto di bike sharing e fonti rinnovabili approvato con delibera di Giunta Comunale del 2011. Tale progetto prevede una serie di azioni consistenti nell’istallazione di stalli, rastrelliere e pensiline fotovoltaiche per le biciclette a pedalata assistita e per quelle tradizionali. A causa dei sempre minori trasferimenti erariali, della mancanza di contributi pubblici ambientali per la realizzazione di tali tipi di interventi, si è dovuto ridimensionare l’intervento”.

Proprio grazie alla sinergia tra Scoppa e il comando di Polizia Locale parte del progetto sarà varato con una serie di iniziative: “Nei prossimi giorni – dice Scoppa – verranno istallate le prime rastrelliere in alcuni punti nevralgici individuati nel progetto originario, acquistate in virtù dei proventi dell’alacre lavoro svolto dai caschi bianchi, capitanati dalla Dottoressa Galasso, che hanno reso possibile l’utilizzo di fondi per la sicurezza stradale tra cui rientrano anche le spese di cui parliamo. Sono fiero, dunque, che anche ad Angri sono maturi i tempi per scelte innovative, per scelte coraggiose che daranno sicuramente un volto nuovo alla nostra cittadina, un volto giovane e vivo che guarda ad uno sviluppo futuro sostenibile”.
Luciano Verdoliva