Pagani. In ricordo di Marco Pittoni

Sono trascorsi cinque anni dal suo assassinio, è l’Ipsar di Pagani, ricorda il compianto Tenente dei Carabinieri Marco Pittoni, al quale è intitolato il plesso. Stamattina, dalle ore 10 si terrà un incontro dibattito dal titolo “Caro Marco ti scrivo”, che ricorderà la figura del comandante della tenenza dei carabinieri di Pagani Marco Pittoni, ucciso barbaramente il 6 giugno del 2008 mentre cercava di sventare una rapina nell’ufficio postale di corso Ettore Padovano. Il giovane e valoroso ufficiale a mani nude e senza sfoderare la sua pistola affrontò uno dei rapinatori che fece fuoco ferendolo a morte. Un sacrificio quello del tenente Pittoni che sarà ricordato dagli studenti.

Una mattinata dedicata ai temi della legalità e della giustizia. "Caro Marco, ti scrivo" , questo il tema dell'incontro – dibattito, alla presenza di carabinieri, esponenti di Libera Campania, del mondo istituzionale e dell'informazione. Interverranno la dirigente scolastica Rosanna Rosa; il commissario straordinario di Pagani, Gabriella Tramonti, Gianfranco Iannelli, comandante della tenenza dei carabinieri di Pagani: Fabio Giuliani e Bruno Vallefuoco di Libera. Una giornata per rimembrare l'eroico gesto del carabiniere, ma anche per creare un momento di approfondimento e riflessione tra studenti e forze dell'ordine, per confrontarsi sul valore etico della memoria e dell'impegno, indispensabile per l'esercizio attivo dei diritti di cittadinanza.

In una società dove ancora persistono poteri forti contrastanti, dove la camorra drammaticamente miete vittime innocenti, occorre che la stessa memoria non divenga semplice celebrazione, ma un reale impegno di civiltà e di legalità per l’intera collettività, di conoscenza di diritti e doveri, soprattutto per i giovani. Domani mattina, alle ore 9,30, ci sarà invece il momento di raccoglimento all’ingresso dell’ufficio postale e successivamente si terrà la santa messa in suffragio. Prevista la presenza delle massime autorità civili e militari.