Sarno. No alla Gori. Il comune aderisce alla rete dei sindaci

No alla Gori, il Comune di Sarno ha aderito alla Rete dei Sindaci sottoscrivendo, nell’aula consiliare del comune di Roccapiemonte, il Protocollo d’Intesa fra i comuni appartenenti all’ATO3 Campania, Sarnese – Vesuviano. Una delibera di giunta collettiva ha dato vita alla Rete dei Sindaci per la gestione pubblica dell’acqua. I firmatari sono stati i comuni di Roccapiemonte, Castel San Giorgio, Palma Campania, Fisciano, Pompei, Nocera Inferiore, Angri, Casalnuovo, Sarno e Striano.

Conncetivia voucher 2,5

Presenti anche molti comuni del vesuviano e della fascia costiera tra i quali Castellammare di Stabia e San Giorgio a Cremano. Presente anche padre Alex Zanotelli, il sacerdote che ha sposato la causa dei comitati civici che si battono per la gestione pubblica dell'acqua (nella foto il vicesindaco di Sarno, Francesco Squillante, mentre firma il protocollo d'intesa). Ora si attende che entro il 22 luglio il consiglio comunale di Sarno deliberi sulla presa d'atto del protocollo d'intesa.

Sarno da sempre è in prima linea per la pubblicizzazione dell'acqua, come dimostrano anche le continue battaglie cittadine contro la Gori.