Calcio. Angri, Scafatese, Sarnese e S.Antonio Abate quanti colpi di mercato!

Il riscatto di molte compagini dell’agro passa per l’Eccellenza, divetta una sorte di serie D2 visto il blasone delle squadre che la compongono. Angri, Polisportiva Sarnese, Sant’Antonio Abate e le due compagini della Scafatese, abituate a ben altre categorie, rifondate pensano al riscatto immediato per riconquistare la serie superiore, l’ex quarta serie nazionale. La prima vera competizione tra le pretendenti alla vittoria finale sono i colpi di mercato, che tengono in fermento l’Eccellenza. Tutte le squadre impegnate nel massimo campionato dilettantistico regionale in vista delle ormai prossima partenza della stagione stanno accelerando i tempi per definire i propri organici in vista dello start del nuovo campionato. Le grandi protagoniste, quelle maggiormente attive sul mercato sono le due neonate compagini dell’Angri e della Scafatese e ilSant'Antonio Abate.

A guidare il nuovo progetto dei grigiorossi dovrebbe essere Gigi Squillante: manca ancora l’ufficialità, ma l’ex Gladiator sta seguendo da vicino già il raduno degli under che si sta tenendo in questi giorni nella città dell’Agro, nonostante il forte corteggiamento del Real Vico in serie D. Scontati alcuni nuovi arrivi, come quello dell’ex Vico Equense Roberto Guadagnuolo e dell’ex Cavese Simone Pappadia. Pronto alla firma anche l’esperto difensore ex Gladiator Luca Borrelli. Nelle ultime ore, si parla anche di un avvicinamento a Luigi Agata, in uscita da Torrecuso, ma sul calciatore c’è stato un sondaggio anche del nuovo progetto Sant’Antonio Abate. Arrivano anche i primi under: dall’altro Us Angri ecco il terzino sinistro classe ’96 Gentile e il centrocampista classe ’94 Magliano. A Sarno, invece, dopo la definizione dei primi acquisti, il presidente Origo ha lanciato l’assalto a Giuseppe Montoro, attaccante protagonista di un’ottima stagione fra Sant’Agnello e Vis San Giorgio.

La Scafatese di Cesarano, ingaggiato Lauro ora si concentra sul mercato under. Dalla Salernitana sono in arrivo il portiere Nasta e il terzino destro Longobardi, frenata invece la trattativa per Fantasia della Nocerina. Molto attiva sul mercato anche la Virtus Scafatese, che riabbraccia l’under Natino dopo il provino con il Matera. I canarini di Vaiano, avranno Aurelio Monti come nuovo dg ed Ernesto Lo Monaco, fratello del più famoso Pietro, sarà il responsabile del settore giovanile. Occhi puntati sull’attaccante Aurelio Venditto, che già da qualche giorno si sta allenando con il gruppo di mister Esposito.

Prende forma anche il nuovo Sant’Antonio Abate, dopo l’amara retrocessione in Eccellenza, si appresta ad avviare la nuova stagione calcistica. Il nuovo assetto societario prevede Ciro Blando direttore generale e Guglielmo Anzalone pronto a ricoprire la carica di ds. Per la panchina si punta su Stefano Liquidato. Tecnico esperto e reduce da un’esperienza poco felice sulla panchina dell’Hyria Nola, l’ex allenatore della Turris e del Fondi potrebbe trovare nuovi stimoli proprio a Sant’Antonio Abate. Potrebbe arrivare il difensore Mollo, l’anno scorso allo Stasia Soccer e l’attaccante ex Internapoli Puteolana Marco Liccardi, il centrocampista classe ’92 Piccirillo, protagonista due stagioni fa in Seconda divisione con la maglia dell’Ebolitana. In difesa potrebbe arrivare De Fenza in passato al Marcianise e alla Puteolana. Questi 4 calciatori faranno quasi sicuramente parte della nuova rosa del Sant’Antonio Abate. Potrebbe arrivare anche un’importante conferma per il capitano D’Aniello, bandiera e capitano dei giallorossi.