Nocera Inferiore. Lavori Piazza del Corso. I grillini rispondono al sindaco

Riceviamo e pubblichiamo:

Il nostro primo cittadino, in uno dei suoi interventi su Telenuova, ha definito, con toni di pressapochismo, la nostra proposta progettuale di massima per Piazza del Corso, una sorta di “uccelliera” che non ha nulla a che vedere con lo “sviluppo lineare di città”. Fermo restando la evidente contraddizione di tali affermazioni, non si riesce a capire il nesso causale tra le due. Non sarebbe ora che, invece di sperperare il denaro dei contribuenti in monologhi da campagna elettorale, ci si confrontasse con qualcuno che di disegno e tecnologia dei materiali ne capisce? Chissà, magari così riuscirebbe a recepire meglio ciò che con molta umiltà e semplicità di animo, oltre che con spirito creativo e stimolativo, gli giunge dai suoi concittadini.

Tornando all’uso improvvido del termine uccelliera, forse al nostro Sindaco sarà sfuggito anche il significato di tale termine, in quanto con esso si suole indicare generalmente una grande gabbia, voliera per gli uccelli. Tale termine assume più significati, tanto che non le può sembrare che voler ingabbiare, non nel senso di perdita di libertà ma, viceversa, ingabbiare per custodire e non certo annullare o relegare nell’oblio più profondo la memoria, sia una intenzione nobile e meritevole di attenzione? Forse è una operazione per soli uomini colti?

Come vede, ben vengano non una ma mille uccelliere, purché servano a conservare il sogno e la nostra memoria, con la speranza che un giorno non molto lontano si possa uscire da atteggiamenti di tipo feudale e potersi confrontare su contenuti veri e non attraverso monologhi sterili e improduttivi! Invitiamo, quindi, il nostro Sindaco ad essere meno superficiale e più attento nelle definizioni, ricordandogli che il feudalesimo è finito da molto tempo ed a tal proposito le riportiamo una citazione di uno dei più grandi architetti del movimento razionalista, Le Corbusier, il quale affermava: “Che meravigliosa cosa l’architettura, prodotto di popoli felici e fattore di felicità dei popoli. Le città felici hanno un’architettura, una storia”. P.S.: La città attende di vedere il progetto di quel che sarà Piazza del Corso prima che vengano iniziati i lavori ed utilizzati qualcosa come 450.000 euro della nostra collettività.
Gruppo Attivisti M5S – Nocera Inferiore (Sa)