Nocera Inferiore. Piano di Zona S1. Nomina congelata per Rosa Zampetti

Un'altra riunione fiume e ancora scontri in seno al coordinamento istituzionale del Piano di Zona S1. Ieri presso la sede di via Libroia, nuovo incontro per discutere della riorganizzazione della struttura e dei progetti da avviare. Presente anche Rosa Zampetti, la dirigente dell'Asl Salerno, individuata dal coordinamento quale nuovo responsabile del Piano di Zona. La nomina sarebbe ancora "congelata", si attenderebbe, infatti, il via libera da parte dell'Asl, azienda presso la quale la Zampetti lavora. Non è chiaro se la dirigente sarà distaccata presso la struttura che si occupa delle politiche sociali o se godrà di un periodo di aspettativa. Ma il vero nodo da sciogliere sarebbe quello economico. Il nuovo incarico potrebbe comportare una riduzione del compenso per la dirigente Asl. Tutti i nodi dovrebbero essere sciolti venerdì prossimo, quando è in programma un nuovo summit. Ieri, intanto, non sarebbero mancate scintille e polemiche.

Il sindaco di Angri Pasquale Mauri, che non aveva preso parte all'incontro nel corso del quale si giunse all'individuazione del nuovo coordinatore, ha contestato nuovamente la scelta di indire una manifestazione di interesse, dopo la revoca del primo bando. Non si sarebbe discusso, invece, della questione Comune capofila. Lontano dai tavoli, alcuni amministratori dell'Agro nocerino lasciano intendere di non essere pienamente soddisfatti dalla gestione del Comune di Scafati, ma il caso non sarebbe ancora esploso in seno al coordinamento. Per il sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti, si tratta solo di «fantasie giornalistiche». Per Aliberti è necessario «evitare le polemiche e programmare il futuro del Piano per garantire i servizi». Il primo cittadino di Scafati ha anche ribadito che «alcuni Comuni non hanno ancora stabilito le quote che intendono versare nel Fondo Unico di Ambito». Il prossimo summit è fissato per venerdì, si discuterà, in particolare, dei fondi Pac. Oggi, intanto, delle vicende del Piano di Zona Ambito S1 si discuterà nell'ambito della commissione regionale trasparenza.
Tiziana Zurro