Pagani. Barone promuove la “spesa solidale”

Tendere una mano alle tante famiglie in difficoltà, aiutare chi stenta ad arrivare a fine mese, fornire generi alimentari a chi non ha le risorse per riempire il frigorifero. Questi gli obiettivi del progetto sociale "Spesa Solidale" primosso dall'associazione "Anna Onlus", grazie al protocollo d'intesa con il Banco Alimentare Campania. Alle famiglie che presenteranno richiesta sarà consegnato, ogni mese, un pacco di beni di prima neccesità.«La nostra strategia – ha dichiarato il presidente dell'Associazione Nazionale No Aids Onlus, Giuseppe Barone- intende sostenere quanti a causa delle difficoltà economiche non riescono ad arrivare a fine mese o ancora peggio non riescono a garantire al proprio nucleo familiare beni di prima necessità».

Possono presentare istanza di accesso al beneficio i cittadini residenti nel comune di Pagani da almeno 1 anno che abbiano un reddito familiare complessivo relativo all'anno 2012 non superiore a 4.000 euro (Valore Isee). Il venir meno del requisito della residenza nel corso del periodo di erogazione comporta la decadenza dal beneficio conseguito. La graduatoria dei beneficiari sarà stilanta tenendo conto del disagio economico familiare. L'istanza di ammissione al beneficio, formulata sull'apposito modulo, può essere ritirata presso la sede dell’Associazione Nazionale No AIDS Onlus, sita in via Alcide De Gasperi, 16, presso il centro sociale, di Pagani, dal lunedì al venerdì, dalle 16.30 alle 19. Le richieste dovranno essere presentate entro il 20 novembre prossimo. All'istanza bisogna allegare: una copia del documento di riconoscimento in corso di validità; l'attestazione Isee relativa ai redditi 2012; l'eventuale verbale attestante la condizione di disabilità in situazione di gravità, una Copia della carta di soggiorno per i cittadini extracomunitari.
Tiziana Zurro