Sarno. Ausiliari del traffico aggrediti con una falce

Resta alto il clima di tensione a Sarno per il Piano sosta. A pagare il prezzo più alto di questo stato sono gli ausiliari del traffico che continuano a subire aggressioni ai danni degli ausiliari del traffico. L’ultimo episodio di aggressione si è registrato nella mattinata di ieri, in pieno centro, in corso Amendola. Un uomo armato di falce, poi identificato dai Carabinieri, avrebbe tentato di aggredire gli ausiliari della Multyservices, con aria intimidatoria, chiedendo di sapere chi era il vigilino che aveva elevato la multa a carico del fratello. Solo il repentino allarme dato ai Carabinieri avrebbe fatto desistere l’uomo dall’insano gesto.

Una volta identificato l’uomo però ha continuato nel suo proposito minaccioso, tanto da indurre l’amministratore della Multyservices, Antonio Nunziata, ad esentare dal lavoro i propri dipendenti, recandosi, però, presso la stazione dei carabinieri per denunciare l’accaduto. La vicenda del Piano sosta da oltre tre mesi, tiene banco nella cittadina dei sarrastri, con ripetute aggressioni, sia fisiche che verbali, da parte dei cittadini esasperati dal caro sosta, ai danni dei vigilini, tanti sono anche gli episodi di sabotaggio e boicottaggio nei confronti del piano sosta, come la rimozione di cartelli della sosta, la trasformazione delle strisce bianche in blu. Una vicenda finita nelle mani della magistratura che indaga anche sul bando e le relative procedure di assegnazione dell’appalto.