Sarno. Piano sosta. Nuova aggressione ad un ausiliare

Resta alta la tensione per il chiacchierato piano sosta a Sarno che stenta a decollare e che sta creando molti scontro tra ausiliari e i cittadini che si sentono vessati dalle tariffe. L’ultimo grave episodio registrato nella cittadina dei sarrastri riguarda la multa elevata da un ausiliario all’auto di un diversamente abile. A seguito della multa l’ausiliario è stato aggredito. Una sanzione da 41 euro elevata dall’ausiliare per omessa esposizione del ticket con la sosta sulle strisce blu. L’auto era parcheggiata con il contrassegno per disabili ben visibile sul cruscotto, ma il codice prevede la multa nonostante l’esposizione della tessera se la sosta avviene fuori dalle strisce gialle, così come riportato sulla segnaletica verticale nella zona di via Amendola. L’ausiliare si è catalizzato adosso le ire del proprietario del veicolo del suo accompagnatore.

A salvarlo dall’ira incontrollata alcuni passanti che hanno dato modo all’ausiliare di defilarsi. L’aggressione è soltanto una delle tante subite dai giovani ausiliari. Episodi di intolleranza si registrano in maniera continua. I disordini generati dal piano parcheggio sono all’attenzione della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore. Il comandante della Polizia Locale, Vincenzo Mari, ha inviato un’informativa all’autorità giudiziaria nocerina, mettendo in evidenza tutte le criticità scatenate dall’entrata in vigore del sistema a pagamento. La stessa Multy Services, la società di Palma Campania, che gestisce gli stalli per sosta a pagamento, ha messo agli atti tutte le denunce presentate presso il comando dei caschi bianchi e alla stazione dei carabinieri.