Pagani. Ufficio postale Corso Padovano ancora off limits

Dovrebbe riaprire i battenti agli inizi di novembre l'ufficio postale di Corso Ettore Padovano, a Pagani, off-limits da qualche giorno. Presso la struttura sono in corso interventi di riqualificazione, resisi necessari, sempre secondo le indiscrezioni, a seguito di infiltrazioni d'acqua che avrebbero danneggiato la controsoffittatura. L ’avviso affisso sulla porta d’ ingresso dell'agenzia informa che gli sportelli resteranno chiusi fino al 30 ottobre, ma il timore è che i lavori possano protrarsi e che possano registrarsi disagi agli inizi di novembre, quando è in programma il pagamento delle pensioni.

Attualmente, gli utenti sono stati dirottati presso la sede di via Alcide De Gasperi che, eccezionalmente, osserva anche il turno pomeridiano e chiude alle 18. I disagi, comunque, non mancano. I locali che ospitano la succursale sono meno ampi di quelli della sede centrale e ci sono soltanto tre sportelli a disposizione per effettuare pagamenti, versamenti e tutte le altre operazioni compresa la riscossione delle pensioni. Attivo, poi, un unico sportello per le raccomandate e il ritiro di pacchi e lettere. Talvolta, all'esterno dell'ufficio si formano anche delle code, essendo gli spazi poco accoglienti. Disagi anche per i possessori di "banco posta", che non essendo attivo il dispositivo di corso Ettore Padovano, spesso si ritrovano in coda per poter prelevare in via De Gasperi.
T.Z.