Nocera Inferiore. Consorzio di Bonifica. Dipendenti senza stipendio

I lavoratori del Consorzio di Bonifica Integrale dell'Agro Nocerino Sarnese attendono le loro spettanze salariali da tre mesi e il pagamento della quattordicesima delle 2012. L’ultimo incontro in Prefettura a Salerno ha avuto esito negativo. Non c’è stata la ricomposizione della vertenza che vede contrapposti i lavoratori del Consorzio e l’ente di bonifica. L'organizzazione sindacale Cisal rappresentata ha sottolineato come abbia appezzato gli sforzi messi in atto dal presidente del consorzio Luigi Daniele per recuperare fondi che vanta l’ente, ma esiste una grave situazione economica finanziaria che non consente di pagare regolarmente gli stipendi ai dipendenti.

Una situazione di precarietà molto difficile. Daniele ha assicurato che sono stati messi in atto tutte le azioni per recuperare i crediti vantati dal Consorzio. Tra i debitori dell’ente c’è addirittura la Regione Campania. Proprio in Regione, afferma Daniele, è attivo un tavolo tecnico finalizzato alla stipula di una convenzione con la Gori che utilizza i canali per il deflusso delle acque reflue. Nei prossimi giorni il Consorzio chiederà un'anticipazione sui ruoli che potrebbe consentire a breve in pagamento di almeno due mensilità di stipendi ai lavoratori. La Cisal, contesta al Consorzio di non aver rispettato l'impegno assunto lo scorso 24 settembre 2013 circa l'anticipazione sui ruoli al tesoriere che ad oggi non è stata ancora richiesta.