Pagani. Salvatore Bottone incontra il commissario Carli

Loculi cimiteriali, discariche a cielo aperto e le questioni di confine tra Pagani e Sant'Egidio del Monte Albino, questi gli argomenti al centro del colloquio tra Il consigliere Provinciale Salvatore Bottone e il commissario straordinario Salvatore Carli. L'ex sindaco facente funzioni del Comune di Pagani, insieme ad alcuni esponenti del suo gruppo, giovedì pomeriggio, ha incontrato uno dei rappresentanti della triade commissariale. Un summit definito proficuo da Bottone che si è detto soddisfatto dalle risposte fornite dal commissario Carli.

«Per quanto concerne i loculi cimiteriali, lotto lato nord – afferma Bottone -, la procedura sta andando avanti speditamente ed a breve si procederà alla riassegnazione della gara per dare il via ai lavori». Il caso tiene con il fiato sospeso da qualche anno i cittadini paganesi che avevano versato in anticipo le somme per l'acquisto dei loculi che, ad oggi, non sono ancora stati realizzati, anche perché le due aziende aggiudicatarie dell’appalto sono state colpite da interdittiva antimafia. Esasperati dai ritardi, alcuni cittadini avevano deciso di rinunciare ai loculi ed avevano chiesto al Comune di essere rimborsati. Bottone, però, ci tiene a precisare che i loculi saranno realizzati e esorta i suoi concittadini «a non presentare inutili richieste di rimborso».

Per quanto riguarda, invece, lo scempio delle discariche a cielo aperto disseminate sul territorio cittadino, il consigliere provinciale spiega che il Comune ha avviato «una procedura d’ urgenza per la rimozione dei rifiuti speciali e pericolosi in via Caduti di Nassirya, zona Cimitero, via Tramontana e via Amalfitana». Infine, il commissario Carli ha comunicato a Bottone e ai suoi fedelissimi, che per quanto concerne la zona contestata tra Pagani e Sant'Egidio del Monte Albino è stata istituita una commissione che sta lavorando per portare a termine il contenzioso.
Tiziana Zurro