Angri. Al via la refezione scolastica

Seppure tra qualche mugugno di qualche genitore esigente è partito l’atteso di refezione scolastica. I primi pasti sono stati consegnati dalle scodellatrici alla vigile presenza dei dirigenti scolastici dei tre circoli didattici presenti sul territorio cittadino, di tre funzionari della ditta aggiudicataria, della Responsabile U.O.C. Promozione Socio Culturale del Comune di Angri Angela Marciano, del consigliere comunale Alberto Milo e del Sindaco Pasquale Mauri che ha voluto personalmente presenziare al primo pasto dei piccini della scuola dell’infanzia. Numerosi sono gli elementi di novità introdotti per il servizio di quest'anno. Il primo elemento di novità riguarda l’elevazione del numero delle scodellatrici che garantiranno una maggiore celerità nella consegna dei pasti. E’ stato poi introdotto un sistema di tele prenotazione dei pasti attraverso il quale le scuole possono comunicare alla ditta e all'Amministrazione il numero e la tipologia dei pasti mediante l'utilizzo di un palmare.

Il sistema consentirà di comunicare in tempo reale le presenze giornaliere e il numero di diete differenziate per i piccoli che presentano particolari intolleranze e patologie. I pasti verranno consegnati in speciali contenitori che consentiranno di mantenere le pietanze calde anche una volta giunte a destinazione. La preparazione degli alimenti, spiegano i responsabili dell’ente, alimenti vengono preparati in un moderno centro di cottura sito a Torre del Greco, inaugurato a Dicembre 2012. “Sia io che i dirigenti scolastici siamo rimasti impressionati positivamente dalle attrezzature e dall'efficienza della ditta. Ho voluto provare in prima persona i pasti per assicurarmi della loro qualità – dice il sindaco Mauri -. Come Amministrazione continueremo a monitorare il servizio costantemente. Ricordo a tutti i genitori che l'11 novembre scadono i termini della presentazione delle domande per far parte della Commissione Mensa Scolastica. Invito tutti i genitori a partecipare attivamente a questo importante organismo di controllo. Inoltre faccio un appello affinché mi venga comunicato immediatamente qualsiasi dubbio o problema relativo al servizio. La salute dei bambini è al primo posto tra le priorità della nostra politica e non vogliamo in alcun modo lasciare spazio a chi intende speculare sui timori dei genitori”.
Luciano Verdoliva