Castel San Giorgio. Azioni contro il bullismo

L’Amministrazione comunale contro il bullismo. Un’azione possibile grazie alla “Prevenzione Bullismo – un progetto locale di buone pratiche da adottare”, che si sta svolgendo presso l’Aula Consiliare del Comune. Al dibattito partecipano esperti in criminologia clinica, referenti educativi dell’Asl di Salerno, la dirigente dell’Asl Salerno Servizio Adolescenti, ed altri illustri ospiti. In seguito sarà presentato il primo volume realizzato in Provincia di Salerno, attraverso il quale verranno forniti dati rispetto all’incidenza del fenomeno del bullismo e altre forme di prevaricazione negli istituti scolastici (medi) del territorio. Il progetto di prevenzione al bullismo “Faccio nuove esperienze” a Castel San Giorgio è alla sua terza edizione e ha coinvolto le Scuole Secondarie di primo grado di Castel San Giorgio.

La conclusione della prima triennalità è un sintetico resoconto sul lavoro svolto e sui dati raccolti, pertanto era necessario organizzare un dibattito per confrontarsi sul tema del bullismo e, in modo specifico, sugli interventi di prevenzione. «I dati degli ultimi anni nel nostro territorio sono stati confortanti – afferma l’Assessore alla Pubblica Istruzione Sellitto – ma bisogna sempre tenere alta la guardia, visto che i recenti episodi ci impongono di attenzionare il problema senza tralasciare nulla al caso. Siamo stati previdenti e speriamo che iniziative del genere possano portare presto i ragazzini più deboli a non aver più paura di chi compie nei loro confronti atti di prepotenza».