Angri. Grande bagno di pubblico per Michele Placido

Una chiesa gremita e un pubblico che pendeva letteralmente dalle labbra di uno dei più importanti attori italiani: Michele Placido. Una lezione di teatro tra le navate della quattrocentesca collegiata di San Giovanni Battista rimessa a lustro da Don Enzo Leopoldo che da qualche anno ha aperto le secolari porte del sagrato ad importanti eventi culturali che catalizzano l’attenzione dell’attento pubblico cittadino. Una vera e propria lezione di teatro proposta ad amatori ma anche a semplici ammiratori voluta da Gianluigi Esposito che da tempo persegue un nobile intento, creare una scuola di teatro nella cittadina angrese.

L’evento appena trascorso è solo una fase di “start up”, una genesi ad altri importanti eventi che ben si coniugano con gli scenari naturali offerti da Angri. “Mi stanno arrivando alcuni messaggi in privato – dice Esposito – per complimentarsi con me per questo incontro sul teatro con Michele Placido”. E ancora: “io ho lavorato dietro le quinte e come avete visto non ho voluto nemmeno prendere la parola quando sono stato presentato, ho voluto continuare a svolgere il ruolo di servo di scena! Chi segue “Avanteatro” sa che salgo sul palco la prima e l'ultima sera per i ringraziamenti, non sono un direttore artistico vip che arriva quando manca poco alla fine della serata solo per prendersi gli applausi e i ringraziamenti di rito! Io amo fare l'operaio in teatro, il resto lo lascio a chi ama la superficialità di questo mondo”.

Agro24Spot