Angri. Folle inseguimento sull’autostrada. Auto si ribalta

Un vero inseguimento alla “Fast and Furious”. L’incredibile vicenda si è consumata su centro chilometri della tratta autostradale, corsia Nord, dell’autostrada 3. Una banda di slavi, probabilmente ladri di appartamenti, da tempo nel mirino della Polizia sono stati intercettati a Sicignano degli Alburni a bordo di un’auto di grossa cilindrata, e dopo essere stati inseguiti per circa 100 chilometri, sfondato la barriera del casello autostradale di Nocera Inferiore, hanno terminato la loro folle corsa ad Angri, dove l’auto dopo avere urato sui cordoli di è ribaltata. Degli occupanti a bordo tre sono riusciti a fuggire per le campagne circostanti, il conducente invece intrappolato tra le lamiere dopo essere stato trasportato all’ospedale di Nocera Inferiore è in serio pericolo di vita.

Le quattro persone sarebbero di nazionalità serba, probabilmente ladri di appartamento nella zona forse per mettere a segno l’ennesimo colpo. I quattro però sono stati intercettati da un’auto della polizia del Commissariato di Battipaglia agli ordini del vice-questore Maione, e non si fermano all’alt delle forze dell’ordine proprio a Battipaglia. Proseguono la loro folle corsa sulla Salerno Reggio Calabria, corsia Nord, fino ad immettersi sull’A3 per Napoli. Nel frattempo vengono chiesti rinforzi con posti di blocco lungo la rete. Arrivati al casello autostradale di Nocera Inferiore sfondano la barriera e proseguono verso Napoli. Proprio nei pressi di Angri, però il conducente perde il controllo dell’autovettura che si ribalta.