Pagani. Nuova impresa per le pulizie all’interno del cimitero

Evitare rischi igienico sanitari all'interno del cimitero, il Comune di Pagani corre ai ripari e si affida a una ditta esterna. La "Ecologia Sant'Alfonso" si occuperà della pulizia degli uffici, dei bagni e dell'edificio funerario, che da qualche giorno versano in condizioni precarie. In particolare, i servizi igienici si presentano sporchi e inutilizzabili e sulle scale del "palazzo" si notano rifiuti e fiori. Una situazione insostenibile, dovuta alla mancanza di personale addetto. In passato ad occuparsi delle pulizie all'interno dell'edificio funerario erano due dipendenti della Multiservice, società dichiarata fallita, che da qualche mese però sono state licenziate. Questo tipo di lavoro, inoltre, non è eseguibile dalle maestranze dipendenti del Comune per mancanza di personale. Il Comune ha così provveduto a contattare per le vie brevi, diverse ditte di fiducia inserite nell’elenco degli operatori economici dell’Ente.

Due i preventivi presi in considerazione. La “Euro Metal” ha presentato un'offerta per 2.350 euro oltre Iva e intendeva mettere a disposizione due operatori per tre giorni a settimana. La “Ecologia Sant' Alfonso” di Sant'Egidio del Monte Albino, che si è aggiudicata l'appalto per un mese, ha proposta l'offerta economica più vantaggiosa e per 2.383,13 euro, Iva compresa, ha messo a disposizione due operatori per cinque giorni a settimana. Presto, dunque, gli uffici, i bagni e l'edificio funerario torneranno a risplendere. La mancata pulizia aveva suscitato nei giorni scorsi non poche polemiche in città. Molti i visitatori che avevano messo in luce le precarie condizioni in cui versavano alcuni spazi invocando interventi. Risolta momentamente la questione con l'affidamento a scadenza, la triade commissariale che regge le sorti del Comune, nelle prossime settimane dovrebbe sciogliere le riserve in merito alla possibilità di indire una gara per affidare il servizio a lungo termine.
Tiziana Zurro