Calcio. Eccellenza. La Sarnese perde il primato, Scafatese corsara

La Scafatese allo stadio Squitieri di Sarno desidera ardentemente la vittoria per non sganciarsi troppo in classifica dalla seconda posizione, in vista dei play off. E lo spirito dei ragazzi di Citarelli si respira fin dalle prime battute contro la Sarnese. Aggressivi i canarini vogliono archiviare la pratica Sarno, prima in classifica. Al minuto 4’ si sblocca Guadagnuolo grazie ad un ‘erroraccio’ di Ruocco: la palla gli rimbalza sul piede e il numero 11 dei canarini ne approfitta siglando il gol del vantaggio. Tre minuti dopo è ancora un super Guadagnuolo. Incertezza difensiva di Esposito che non rinvia nel modo giusto: il numero 11 conquista con grinta il pallone e a tu per tu con il portiera segna la sua doppietta. La tifoseria gialloblu s’infiamma: al 7’ il risultato è al di là di ogni pronostico e si respira l’odore della vittoria. Infatti al 13’ Lupacchio ci pensa lui: Teta centralmente in profondità per il numero 9 che entra nell’area e mette la palla nell’angolino destro. Imprendibile per Ruocco: la Scafatese al 13’ è sullo zero a 3. La gara si infiamma con i canarini che lottano senza tregua per mantenere il meritato vantaggio. Al minuto 32’ però, Velotti mette giù Ottobre: dal dischetto Romano non perdona e segna il gol dell’1 a 3.

Pochissimi minuti dopo ancora Romano che tenta di accorciare le distanze ma becca il palo. La risposta di Guadagnuolo è immediata: sul finire del primo tempo clamorosa palla gol. Guadagnuolo contro Ruocco, istanti preziosi ma sprecati: la palla finisce fuori. Si ritorna negli spogliatoi sull’1 a 3. In campo la Scafatese Calcio a testa alta tenta il colpaccio alla capolista. La Sarnese incattivisce il gioco ma i canarini non ci stanno. Al 9’ entra Maggio al posto di Ottobre. Fallo di pepe su Maggio in area di rigore: altro penalty per i padroni di casa. Dal dischetto Romano che però becca la traversa. Nulla di fatto. La Scafatese risponde rovesciando il fronte d’attacco. In campo Avagliano al posto di Spera. I padroni di casa diventano aggressivi in due occasioni con Romano e Maggio ma la Scafatese si difende e tenta il contrattacco. Doppia ammonizione per il capitano Teta: espulso al 24’ ma i canarini non si arrendono.

Al 30’ in campo Esposito Giuseppe esce Guadagnuolo: ha speso tantissimo in questa gara. Troppe polemiche: espulso Maggio. Calcio di punizione per la Scafatese Calcio: la difesa della sarnese salva tutto. Al 34’ esce Fontanarosa entra Adiletta. Al 39’ tocca a testa al posto di Falanga. La Sarnese non vuole perdere e quindi prova il tutto per tutto ma i ragazzi del Mister Citarelli vogliono tornare a casa col ‘bottino’ per una gara che si sono conquistati con grinta e tenacia. Il gol arriva dopo l’insistenza di Savarese che al 45’ fraseggia con Romano che segna il 2 a 3. Ma siamo già nel recupero. Altro gol ma annullato per la Sarnese per via del fallo precedente. Salva la Scafatese. Si torna a casa con i tre punti della vittoria e si tocca la quota dei 30 punti in classifica.