Pagani. Verso il voto. Prove di unità a centro sinsitra

Prove di unità in corso nel centrosinistra paganese. Proseguono gli incontri tra i partiti e le liste civiche intenderebbero unire le forze per dare vita ad un'unica grande coalzione in vista delle amministrative di maggio. Martedì scorso, presso la sede di Spazio Aperto, in via De Rosa, si è svolto un nuovo summit, che ha visto protagonisti gli esponenti di Prc-Federazione della Sinistra, Sel, Pd, Progetto Comune, i rappresentanti della lista "La città che vogliamo" che fa riferimento all'ex sindaco Antonio Donato e gli esponenti del Movimento "E' Ora". Secondo le indiscrezioni trapelate, gli ostacoli da superare per raggiungere la tanto agognata coesione non mancherebbero.

Il nome del candidato non è ancora stato ufficializzato, anche se con insistenza la voce della possibile individuazione di un esponente della società civile, che nelle prossime ore dovrebbe sciogliere le riserve. Nel frattempo, gli esponenti del centrosinistra iniziano a confrontarsi sulle regole da seguire per la stesura delle liste e soprattutto sui programmi. Qualora i progetti dovessero essere condivisi si potrà ufficialmente parlare di coalizione. Per facilitare il dialogo e rendere più concreta la discussione, nel corso del vertice di martedì, si è deciso di dare vita a un coordinamento composto dai delegati dei diversi partiti, movimenti e associazioni che si incontereranno presso la sede di Progetto Comune, in via Guerritore.

Alla vigilia della riunione il segretario cittadino del Pd Emilio Toscano, in rappresentanza anche degli esponenti degli altri partiti e movimenti che compongono la colazione già costituita, Maria Galasso di "Centro Democratico", Pino Scoletti dei Socialisti, Christian Anselmo di Progetto Comune, chiarisce che una coalzione è già stata ufficializzata ed invita gli altri possibili alleati a scegliere la strada della concretezza e ad evitare il chiacchiericcio: «Riteniamo che con l’ ufficializzazione della coalzione tra Pd, Centro Democratico, Socialisti e Progetto Comune, il centro sinistra sia ben rappresentato in termini di pluralità e di identità sia politica che civile -ha dichiarato-. La nostra coalizione, inoltre, ha a più riprese espresso le linee guida del progetto politico, i contenuti e le rappresentanze di cui si compone. In un’ ottica di concretezza è, dunque, suggeribile che le forze residuali del centrosinistra si concentrino sui contenuti e sugli uomini che potrebbero rappresentare le loro sigle, allo scopo di maturare al loro interno le condizioni per aderire al già avviato discorso di coalizione, che prosegue ed esula da autoreferenzialità e personalismi preferendo a questi ultimi, le logiche di condivisione. E’ positivo un dialogo con coloro che intendono condividere le linee guida del nostro progetto purchè esso verta sulla concretezza e non trascenda in chiacchiericci o personali esitazioni, talvolta provenienti da soggetti o organizzazioni presenti nel centro sinistra, di identità ancora poco chiara. L’ azione politica la si esercita attraverso l’impegno dei partiti ed il supporto di forze della società civile, strutturate e radicate concretamente sul territorio. La presenza dei partiti, tra cui il Pd, che oltre ad essere quello maggioritario è il primo partito d’ Italia e forse anche a Pagani, è emblematica della necessità di una solida struttura alla base di ogni azione politica che si propone di essere proficua per la realtà in cui la si adopera».

Alla coalizione già esistente potrebbero aggregarsi anche i "Popolari per l'Europa. Resta ora da capire, ora, se sarà o meno possibile allargare il gruppo. Auspica che si possa trovare l'intesa in tempi brevi Luna Ferraioli Prc-Federazione della sinistra: «L'auspicio è che il centrosinistra possa presentarsi unito alle prossime elezioni -ha affermato- e che si trovi l'intesa sui progetti e sui programmi. per il rilancio della città».L'ex sindaco Antonio Donato, che nelle scorse settimane si era detto disponibile a scendere in campo con il sostegno di due liste civiche, spera che il coordinamento del centrosinistra «metta al centro le proposte e discuta, in particolare, di rifiuti e bilancio del Comune».
Tiziana Zurro