Calcio. Eccellenza. Sarnese resta solitaria in attesa del big match

Ieri la Sarnese a Palma Campania a mostrato tutta la sua forza imponendosi contro il vecchio blasone rossonero e preparandosi al big match di domenica prossima contro l'Angri. Basta il decimo gol in campionato di Domenico Maggio alla Polisportiva Sarnese per espugnare il difficile campo di Palma Campania. La rete dell'avanti granata, arrivata a sei minuti dal termine, regala alla formazione di mister Vitter tre punti importantissimi, che consentono ai sarnesi di guardare con tranquillità al prossimo big match con l'Angri.

I grigiorossi stendono il Sant'Agnello. Dichiarazioni e tabellino.Grigiorissi che tornano alla vittoria grazie a due gol di testa, rispettivamente di bomber Incoronato e del grigio rosso doc Ferraioli, i doriani battono il Sant’Agnello e tengono il passo della Sarnese. Partono forte i padroni di casa ed al 14° ci prova l’ex Della Femina, ma il suo destro termina a lato. Dieci minuti più tardi Incoronato e Ferraioli provano l’uno – due in area ma Uliano sventa il pericolo. Due minuti dopo è ancora il portiere costiero a compiere un autentico miracolo su colpo di testa ravvicinato di Imparato da assist di Della Femina. Alla mezz’ora l’Angri continua l’assedio e dopo due tiri dal limite dell’area di Ferraioli e D’Ambrosio e l’occasionassima di Imparato ancora stoppato da Uliano, al 38° arriva il meritato vantaggio grigiorosso: all’ennesima cavalcata sulla destra Liguori mette al centro un cross preciso per Incoronato che di testa realizza l’uno a zero ed il suo settimo sigillo personale. E’ Ferraioli a provarci dal limite due minuti più tardi ma il tiro termina di poco alto. All’inizio della ripresa Della Femina calcia un bolide che Uliano devia in angolo. L’azione d’attacco successiva dei padroni di casa vede Incoronato protagonista con una rovesciata fioca bloccata dal portiere ospite. Il raddoppio arriva al 69° con Gargiulo che in area dribbla il diretto avversario e calcia di sinistro, ma ancora Uliano para e la successiva ribattuta non aiuta l’Angri. Il secondo gol è nell’aria ed Incoronato dopo un’azione insistita sulla destra crossa al centro dove arriva Ferraioli e realizza di testa l’ottava perla in campionato. I grigiorossi, forti del doppio vantaggio, abbassano i ritmi e portano a casa tre punti fondamentali in vista della scontro diretto di domenica prossima a Sarno.

La caccia alla capolista continua. Raccolti in un solo punto anche la Vis Scafatese che fa sua l'intera posta contro l’Eclanese imponendosi per 2 a 1 e restando a quota 44 punti in coabitazione con l'Angri. Mentre a quota 43 la Libertas Stabia fa suo il derby dei Monti Lattari contro un remissivo S. Antonio Abate che spofonda per 3 a 1 contro i young boys di Castellammare di Stabia. Ottima prova dell'altra Scafatese, la Pro che si impone per 4 a 0 contro il Poseidon.