Salerno. Rinviata la prima udienza del processo Gambino

E’ stata rinviata a settembre la prima udienza del processo d’appello “Linea D’Ombra” a carico dell’ex sindaco di Pagani, Alberico Gambino e l’ex consigliere comunale, Giuseppe Santilli, assolti dalle accuse di camorra, ma unici condannati per violenza privata ai danni dell’imprenditore Panico. Processo bis anche per i fratelli Michele e Antonio Petrosino D’Auria, l’ex presidente della Multiservice, Giovanni Pandolfi Elettrico, Antonio Fisichella, Francesco Marrazzo e per l’ex architetto comunale, Giovanni De Palma.

Escluse le posizioni dell’ex direttore del centro commerciale Pegaso, Giovanni Barone, dell’ex assessore Massimo Quaratino e del presidente della Paganese Calcio, Raffaele Trapani. Prosciolti in primo grado su stessa richiesta da parte del pm Montemurro. Il pubblico ministero ha chiesto l’applicazione del secondo grado di giudizio in aula, per sostenere l’accusa di rapporti tra politica e camorra, con la rinnovazione dibattimentale. A tre anni circa dal bliz che fece scattare le manette per molti politici, amministratori ed imprenditori della città di Pagani, il cosiddetto “sistema Pagani”, torna al centro di un processo pubblico. Chiamati al banco dell’accusa nuovi testimoni.
Lucia Trotta