Pagani al voto ora è ufficiale Aniello Gaito va con Angelo Grillo

E’ ufficiale Aniello Gaito (foto) rinuncia alla candidatura a sindaco e corre con Angelo Grillo. Il commercialista, che era pronto a scendere in campo con il sostegno della lista "Insieme" e del Nuovo Centrodestra, non ha condiviso il progetto del polo moderato che ha puntato su Salvatore Bottone e, una settimana fa, aveva annunciato di voler tentare la scalata da solo. Ora, però, ha cambiato idea e sarebbe pronto a schierarsi con il candidato supportato da Pd, Psi, Progetto Comune, La Città e lista Pensionati. Non è chiaro se Gaito metterà a disposizione le due liste o unicamente quella del Nuovo Centrodestra, in seno alla quale dovrebbero confluire anche i candidati di "Insieme".

A quanto pare, a favorire l'alleanza con Grillo sarebbe stato il senatore Giuseppe Esposto, in prima linea per assicurare consensi ai candidati alle Europee di Ncd e, in particolare, a Pasquale D'Acunzi. Sulla pagina Facedbook del candidato sindaco Angelo Grillo è stato pubblicato il comunicato che annuncia il raggiungimento dell’intesa. «Aniello Gaito e Angelo Grillo condividono il progetto “CIVIS”, volto a promuovere la rinascita civica della città-si legge nella nota -. La convergenza di professionalità ed esperienza è finalizzata a rendere disponibile per la guida della città un gruppo dirigente nuovo, arricchito dall’entusiasmo e dall’impegno delle forze giovani del paese. Gli obiettivi comuni sono: risanare gli squilibri economici e finanziari della pubblica amministrazione; ridare vigore ed energia all’apparato economico-produttivo locale; offrire nuove prospettive alle famiglie, con particolare riferimento alle fasce deboli della popolazione. Ciò che ci induce ad unire le forze sane e competenti del paese è la consapevolezza che lo sforzo isolato dei singoli individui non basta a fornire quelle energie necessarie a ridare vigore e slancio all’attività amministrativa. Solo lavorando insieme sarà possibile garantire la celerità delle risposte alle esigenze della cittadinanza. Siamo certi che questa proposizione sarà accolta con entusiasmo dall’intera città che ormai attende da tempo forze nuove per una rinnovata identità».

Secondo le indiscrezioni, Gaito in caso di vittoria dello schieramento che sostiene Grillo dovrebbe ottenere la carica di vicesindaco. Grandi manovre, dunque, nella città di Pagani. A una settimana dalla presentazione delle liste si registrano passi indietro e si siglano nuove alleanze. Sabato l'Udc e Antonio Gaito avevano sciolto le riserve firmando l'accordo con Pietro Pisacane. Intanto, Antonio Donato potrebbe allargare la sua coalizione con l’ingresso di pezzi della sinistra paganese pronti a schierarsi apertamente con l’ex sindaco. Prosegue la sua corsa solitaria, invece, Salvatore Fiore, in campo con la lista “La Scelta Giusta”.
Tiziana Zurro