Pagani al voto ecco i nomi degli aspiranti consiglieri comunali

Mancano pochi giorni alla presentazione delle liste per le amministrative e a Pagani i candidati a sindaco sono al lavoro per completare gli elenchi e renderli competitivi. In lizza nei diversi schieramenti molti volti noti ma anche figli d'arte e giovani alla prima esperienza. A sostegno della candidatura di Salvatore Bottone si sono schierati gli ex consiglieri comunali: Ciro Cosentino, Salvatore Visconti, Francesco Ingenito, Bernardo Califano e Claudio Barile, che saranno candidati nelle due civiche “Apertamente” e “Noi con Voi” insieme ad Annamaria Mosca, Assunta Terracina e Peppe Sorrentino. In corsa per Forza Italia, invece, l’ex consigliere comunale Antonio Di Lieto, il coordinatore dei giovani forzisti Bartolo Picaro, l’imprenditore Salvatore Bifolco, Gianluca Tortora, Maria Rosaria Esposito e Rosetta Imperato. Nella lista “Grande Pagani” stilata da Vincenzo Paolillo figurano, poi, i nomi di Luisa Paolillo, sorella del presidente del Mercato ortofrutticolo, Alfonso Marrazzo, Raffaela Marigliano e Ivano Chiariello. Sarebbero già pronte le liste a sostegno dell’ex sindaco Antonio Donato.

Sotto il simbolo della civica “La Città che Vogliamo” dovrebbe scendere in campo, insieme a Rita Greco, Giuseppe Barone, Aniello Novi, Salvatore Barbato, Nicola Campitelli, Stefania Grimaldi e Gaetano Cesarano, anche l’ex comandante dei carabinieri di Pagani Espedito Matarese. Tra i candidati in seno alla lista “Spazio Aperto” spiccano i nomi di Raffaella Visconti, Luna Ferraioli, Ernesto Saturno e Pino Mariconda. Nella lista di Centro Democratico tra i candidati anche Maria Galasso. Il Pd, che sostiene Angelo Grillo, punta su Giusy Fiore, moglie di Enzo Calce, che poche settimane fa è stata eletta in seno all'assemblea regionale dei democratici e che già nel 2007 figurava tra i candidati al consiglio.

Nella lista del Pd spazio anche al nuovo gruppo dirigente del partito rappresentato dal segretario Emilio Toscano, Davide Nitto, Vincenzo Primavera, Carmine Milone, Cristian Anselmo , Giovanni Russo, Nello Califano, Santino Ruggiero e il giovane medico Nicola Campitiello figlio del dermatologo Salvatore Campitiello, sostenuto anche dall’ex consigliere comunale Natale Ferrante. Campitiello è sponsorizzato anche da suo cugino l’assessore comunale alla mobilità di Salerno Luca Cascone e dal padre Renato. Nella lista del Psi risulta candidato l’ex consigliere Pino Scoletti, che sarà affiancato da sedici donne. In lizza tra gli altri sotto il simbolo dei socialisti, Anna Campitelli, Vincenzo D’Amato e Gerardo Ingenito. In corsa per la civica ”La Città”, invece, l’ex assessori Ferdinando Nacchia, mentre non avrebbe ancora sciolto le riserve Anna Spada. Massimo D’Onofrio, scende in campo con il sostegno di Fratelli d’Italia e quattro civiche.

Nella “Lista D’Onofrio” sono stati inseriti gli ex assessori Raffaelina Stoia e Massimo Pappalardo, Aristide Tortora, Massimo Tramontano, Teresa Di Lauro e Sofia Nacchia. In corsa nella lista il “Gabbiano” molti fedelissimi dell’ex sindaco Alberico Gambino: Annarosa Sessa, Enza Fezza, Attilio Tortora, Carmine Di Natale, Sara Feccia, Daniele Ravano, Maria Grazia Cafisi e l’ex assessore Gino Mongibello. Nella lista ”Forza Pagani”, stilata dall’ex assessore Aldo Cascone, figurano la figlia Raffaella Cascone, Achille Pacifico, Vincenzo Pepe, Giuseppe Napolano, Michele Labonia e Antonio Oliva . Fratelli d’Italia schiera gli ex assessori Francesco Toscano e Pasquale Sorrentino, gli ex dirigenti della Multiservice Aniello Giordano e Pasquale Lauriano , l’avvocato Teresa Tramontano e Gennaro Ferrante, cognato dell’assessore provinciale Adriano Bellacosa.
Tiziana Zurro

Agro24Spot