Pagani. Voto. Pisacane declina l’invito di Forza Italia

Il candidato sindaco di "Pagani Domani" Pietro Pisacane non parteciperà al tavolo di confronto organizzato da Forza Italia per lunedì sera. I forzisti hanno chiamato a raccolta Pisacane, Aniello e Antonio Gaito e Salvatore Bottone, con l'intento di dare vita a una grande coalizione da schierare alle prossime amministrative: Per Pisacane, però, la mossa è tardiva. "Non parteciperò al tavolo di confronto organizzato da Forza Italia.

Noi di “Pagani Domani” riteniamo che in questa fase ormai avanzata della campagna elettorale, che vede già ufficializzati i nomi di molti candidati a sindaco, non abbia senso rimescolare le carte in tavola. -ha dichiarato Pisacane" Abbiamo l’impressione che questa mossa serva più a risolvere le criticità interne a Forza Italia e a limitare i danni di accordi trasversali siglati da alcuni forzisti con Angelo Grillo e Salvatore Bottone, che non a creare una coalizione ampia e coesa.Evidentemente Forza Italia considerata la concomitanza con le elezioni Europee ha bisogno di allargare il consenso per evitare la debacle dei propri candidati. Inoltre, provocatoriamente ci chiediamo perché a questo incontro non sia stato convocato anche Massimo D’Onofrio, in tal modo avrebbero potuto ricostruire il vecchio schieramento. Noi ci siamo posti come alternativa a tutte le coalizioni in campo e andiamo avanti per la nostra strada. Annuncio che presto nel corso di un comizio pubblico spiegheremo alla cittadinanza tutti gli intrecci che tengono insieme Forza Italia, Grillo e Bottone. Noi intendiamo partecipare a questi giochi politici che non tengono conto dei reali problemi della città e che si basano unicamente sulle ambizioni personali e sugli incarichi".
Tiziana Zurro