San Valentino Torio, in manette famiglia di pusher

Durante un’operazione antidroga dei militari della stazione di San Valentino Torio hanno fatto irruzione in un appartamento dove avevano localizzato una fiorente attività di spaccio. All’interno è stato sorpreso M.A. 1991, mentre cedeva una dose ad un tossicodipendente. Alla vista dei militari il giovane ha cercato di fuggire dalla finestra di una camera sul retro ma un militare è riuscito ad afferrarlo per un braccio. A quel punto è intervenuto il fratellastro F.A. 1983, che ha colpito il militare alle spalle permettendo M.A. di sfuggire momentaneamente alla cattura. Infatti qualche ora dopo e’ stato rintracciato e sottoposto a fermo.

Durante la fuga ha perso un involucro, recuperato dai militari, contenente 43 dosi di crack. Nelle fasi concitate, la madre, A.F., ha cercato di disfarsi di altre 3 dosi, aiutata in questo dalla figlia M.C. , che cercava di rallentare e distrarre i militari, giungendo pure a minacciarli, venendo per questo deferita. Alla fine sono scattate le manette anche per la madre ed il fratellastro di M.A. Complessivamente sono state sequestrate 46 dosi per quasi 9 grammi di crack e la somma di circa 130 euro in contanti, presunto provento dell’attività di spaccio.