Angri, proroga per l’assegnazione degli alloggi popolari

Proroga dei termini per la partecipazione al bando speciale per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica ad Angri: circa trenta alloggi ubicati nel complesso Erp di Fondo Messina, destinati a nuclei familiari, residenti ad Angri, in possesso dei requisiti e sulla base di un limite di reddito, con una riserva in favore di circa una decina di nuclei familiari che, alla data del 26 novembre del 2003, alloggiavano in prefabbricati e containers.

La delibera relativa è stata approvata in sede di giunta  su proposta del sindaco Pasquale Mauri. I termini scadevano il 10 maggio, ma sono stati riaperti fino al 9 giugno anche per i residenti di Angri, perché quest’ultimo termine, ovvero di ulteriori 30 giorni, era valido inizialmente soltanto per i residenti all’estero. Nella delibera 133/2014 si legge che questa decisione è stata presa sulla scorta del “grave disagio economico ed abitativo in cui versa una parte considerevole della cittadinanza”. Inoltre si precisa anche che “è evidente il diffuso interesse per la partecipazione al bando” dal momento che sono state ritirate un migliaio di domande e, poi, sono state protocollate solo cinquecento richieste.