Nocera Inferiore, ecco la nuova pianta organica del comune

Saranno 71 gli uffici in cui sarà suddivisa la macchina comunale di NoceraInferiore. La giunta del sindaco Manlio Torquato ha approvato la nuova pianta organica del Comune di Nocera Inferiore. Il Regolamento comunale sull'ordinamento degli uffici e dei servizi del Comune stabilisce che l’organizzazione comunale sia suddivisa in settori, servizi, uffici, unità di staff, unità di progetto e comitato di direzione. A vertice ci saranno ovviamente il sindaco e la giunta e a seguire il segretario generale e l’ufficio di staff. Sei i settori: Affari generali (suddiviso in cinque servizi), Economico finanziario (con sei servizi), Socio Formativo (con quattro servizi), Lavori pubblici (con quattro servizi), Ambiente e territorio (con cinque servizi) e Polizia locale (con tre servizi). Gli uffici propriamente detti, dipendenti dai servizi saranno 38.

I 296 lavoratori, direttivi e dirigenti del Comune saranno dipendenti da questo organigramma. Attualmente, però, a fronte dei sei settori, dei 27 servizi e dei 38 uffici ci sono solo 53 dipendenti di categoria “D”. In pratica potrebbero aprirsi le porte per concorsi interni, avanzamenti di carriera o meno che l’amministrazione non voglia affidare più incarichi a dipendenti inquadrati nell’area “D” (i capiufficio e i direttivi di un tempo) o far ricoprire questi ruoli da lavoratori con qualifica inferiore.

Le speranze di molti comunali di far carriera potrebbero riaccendersi anche se dove si troverebbero le eventuali coperture economiche per pagare tanti nuovi “D”? La delibera 105 del 2014, oltre ad approvare il nuovo organigramma dell’Amministrazione comunale, riserva alla giunta un successivo provvedimento per la seconda fase, la microrganizzazione, «attraverso sia l'individuazione delle posizioni organizzative e l'approvazione del nuovo regolamento degli uffici e dei servizi che l'analisi delle funzioni da svolgersi con la conseguente riprogettazione dei processi».