Medico ubriaco al presidio della guardia medica

Medico 44enne ubriaco al presidio di guardia medica di Torre Annunziata. Per lui sono scattate le manette ai polsi in seguito alle sue incandescenze. I militari lo hanno tratto in arresto per resistenza, lesioni, minacce a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio. Su E.A. Procura di Torre Annunziata e Asl hanno aperto due fascicoli d’inchiesta. Pare che il medico rianimatore sia recidivo a tali intemperanze, per reati specifici. L’ultimo episodio domenica quando il medico in evidente stato di alterazione psicofisica non avrebbe svolto il suo compito.

Sono stati proprio i carabinieri a scoprire l’uomo in evidente stato confusionale all’interna delle struttura di Via Garibaldi. All’arrivo dei sanitari del 118 per i test del sangue e delle urine il medico si rifiuta in maniera energica rifiuta di effettuare le analisi, cercando di svincolarsi dai controlli resistendo anche ai militari. Ammanettato viene trasportato al pronto soccorso di Boscotrecase per gli accertamenti. Dopo il trasposto in caserma ed essere stato in osservazione al pronto soccorso, l’uomo è stato giudicato per direttissima. Arresto confermato con scarcerazione ed obbligo di firma, fino alla data del processo fissato a luglio. Sarà l’azienda sanitaria a decidere eventuali provvedimenti ed eventuali sospensioni.