Angri. Passa in consiglio comunale il regolamento dei Dehors

Regolamento dei dehors. In consiglio comunale è stato approvato la modifica al regolamento per l’occupazione temporanea di suolo pubblico e privato di uso pubblico annesso a pubblici esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande e ad attività commerciali e artigianali. Ci saranno ora diciotto mesi di tempo dall’approvazione per adeguarsi alla nuova disciplina per chi ha già installato i dehors. Per chi non ha ancora fatto richiesta o ricevuto l’autorizzazione sarà sottoposto al nuovo regolamento. Responsabile dell’analisi delle modifiche apportate al regolamento il consigliere comunale Bonaventura Manzo, presidente della commissione consiliare urbanistica, che in assise ha illustrato a larghe linee i punti salienti.

Spicca la durata dell’autorizzazione che è di 280 giorni intervallabili nell’arco dell’anno, un aumento di 100 giorni rispetto alla precedente statuizione; la struttura non deve avere tonalità sgargianti, e i colori devono essere intonati con il contesto territoriale, inoltre deve avere i caratteri della precarietà e non deve essere fissa al suolo; se la richiesta di installare dehors riguarda zone di interesse storico, culturale, artistico e paesaggistico c’è bisogno del parere della soprintendenza, quando invece riguarda altre aree cittadine l’interessato è tenuto a presentare l’istanza alla polizia municipale che la invierà all'ufficio comunale preposto al rilascio dell’autorizzazione. La questione ha fatto non poco discutere. Non hanno votato la modifica le forse consiliari di opposizione, tra le motivazioni addotte al diniego del voto: l’inopportunità di abbuonare diciotto mesi di tempo ai dehors non in regola.