Scafati. Giunta. Accardi e Pignataro neo assessori

Si chiude il cerchio sulla rimodulazione di Giunta. Il rimpasto, aperto dal primo cittadino Pasquale Aliberti subito dopo le elezioni Europee, si è chiuso sui nomi di Antonio Pignataro e Filippo Accardi. Noto e stimato imprenditore il primo, fedelissimo di Aliberti e già capogruppo Pdl nella scorsa consiliatura, medico il secondo, alla sua prima esperienza politica. "Pensiamo possano far molto bene" è l'augurio che proviene dalle fila della maggioranza che li ha scelti quasi unanimamente. Il quasi è dovuto alle iniziali rimostranze di Mimmo Casciello, che rivendicava per lui l'assessorato in quota Udc lasciato libero da Pietro Paolo Elefante. Una nomina di Casciello però avrebbe comportato diversi equilibri, e oggi non è stato ritenuto opportuno.

Tutto rimandato a Giugno 2015, con una nuova rimodulazione già stabilita da oggi. Sarà una giunta a scadenza, un po come il latte. Pignataro e Accardi sono stati candidati, ma non eletti, alle comunali del 2013. Su di loro c'è stata ampia convergenza, soddisfazione anche da Pasquale Coppola e Pasquale Vitiello. Da assegnare le deleghe su sicurezza e polizia municipale, legalità, edilizia scolastica, lavoro, formazione, sport. L'ufficializzazione a breve, appena Pasquale Aliberti avrà tregua nello scontro portato avanti con il Dg Asl Antonio Squillante.
Adriano Falanga