Pagani. Auditorium. Polemica con botta e risposta Bottoni – D’Onofrio

In attesa degli spettacoli, a Pagani, vanno in scena le polemiche. Quest'anno, l'auditorium di piazza Sant'Alfonso potrebbe non ospitare la rassegna teatrale del Teatro Pubblico Campania. La notizia ha scatenato le ire di Massimo D'Onofrio, che ha affidato a un post, pubblicato su Facebok, le sue "battute" al vetriolo all'indirizzo del sindaco e della sua giunta.

"L'amministrazione Forza Italia/Bottone/Donato, dopo aver paralizzato la città, uccide pure la cultura – si legge sul profilo del capogruppo di Fratelli d'Italia -. Pagani rischia di perdere la rassegna teatrale che in questi anni ha portato in città il meglio delle compagnie. Valorizzare gli artisti locali è la priorità, ma rischiare di perdere il Teatro Pubblico Campano è un peccato".

Il primo cittadino, Salvatore Bottone, dal canto suo precisa: "Il Comune non ha a disposizione le risorse per finanziare la rassegna. Stiamo stilando un cartellone che vedrà protagoniste le compagnie locali. Ci auguriamo che il Teatro Pubblico Campania, i cui rappresentanti incontrerò nei prossimi giorni, voglia comunque promuovere la rassegna nella nostra città".
Tiziana Zurro