Pagani. Palestra della scuola “Cirscuolo” inagibile

Infiltrazioni d’acqua e palestra inagibile alla scuola media “Criscuolo”, di Pagani. Un problema che si trascina, ormai, da diversi mesi e che ancora non è stato risolto. I genitori degli allievi dell’istituto di via Ferrante invocano risposte da parte dell’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Salvatore Bottone, in merito all’avvio dei lavori di risistemazione del tetto, più volte annunciati e non ancora appaltati. “La scorsa primavera e in queste prime settimane di autunno i nostri figli hanno potuto utilizzare il centro sportivo “De Risi”, sito a pochi passi dalla scuola, ma quando arriveranno le piogge e il freddo dove andranno? E’ impensabile che possano fare attività fisica all’aperto”, spiegano le mamme e i papà degli studenti, che sperano che gli attesi lavori di impermeabilizzazione possano partire nel più breve tempo possibile.

La dirigente scolastica Ezilda Pepe conferma quanto evidenziato dai genitori degli allievi, ma chiarisce che “il Comune ha garantito che entro dicembre il problema dovrebbe essere definitivamente risolto”. Rassicurazioni giungono anche dal vicensindaco e assessore alla pubblica istruzione Attilio Elettore. “Abbiamo avviato la procedura per la gara relativa all’affidamento dei lavori per l’impermeabilizzazione del tetto della palestra della scuola media “Criscuolo” –ha dichiarato Attilio Elettore-. A settembre, avevamo già dato il via libera al progetto in Giunta, purtroppo ci sono stati dei rallentamenti dovuti a questioni tecniche. Speravamo di garantire gli interventi già ad ottobre, ma non è stato possibile”.

La burocrazia e qualche intoppo all’interno negli uffici di palazzo San Carlo avrebbero causato ritardi che hanno provocato lo slittamento degli interventi. Il vicesindaco, però, intende rassicurare i genitori e gli alunni della “Criscuolo”: “Possono stare tranquilli –ha concluso-, entro la fine dell’anno sarà rifatto l’asfalto sul tetto e la palestra potrà essere di nuovo utilizzata dagli studenti”. Sarebbero, intanto, stati avviati e dovrebbero concludersi a breve i lavori avviati all’interno della palestra della scuola media “Sant’Alfonso Maria de’ Liguori”. Sarebbe, invece, più complessa la situazione presso la scuola elementare “Collodi” di via Filettine dove, stando a quanto riferito dall’assessore alla pubblica istruzione, si registrerebbero problemi più seri sul fronte delle infiltrazioni che non riguarderebbero solo il tetto.
Tiziana Zurro