Pagani. Si rompe “l’armonia” tra l’Orchestra Filarmonica Campana e l’amministrazione

Il concerto inaugurale della rassegna “Armonie del Tempo”, promossa dall’Orchestra Filarmonica Campana, fissato per il 29 novembre, non andrà in scena al Teatro Sant’Alfonso ma al Circolo Unione, di Pagani.
Ad annunciarlo il direttore artistico Giulio Marazia, che evidenzia che l’amministrazione comunale non avrebbe mantenuto fede ai patti.

“Le realtà del territorio, purtroppo, non vengono adeguatamente sostenute e rischiano di essere penalizzate –ha affermato Marazia-. A 25 giorni dal concerto inaugurale dell’Orchestra Filarmonica Campana, l’amministrazione non ha ancora mantenuto fede ai patti, in base ai quali avrebbe dovuto garantire la prevendita, il pagamento della Siae, la pubblicità, il service audio, video e luci e il supporto logistico con infopoint, a fronte del 30% degli incassi. A 25 giorni dall’inaugurazione, non vediamo niente di tutto questo. Per questa ragione abbiamo deciso di proporre il concerto inaugurale presso il Circolo Unione sede, nell’attesa di garanzie e risposte da parte dell’amministrazione che latita, rendendo la nostra attività ancora più difficile. Questa scelta di trasferire la location ci penalizza, poiché avevamo già pubblicizzato l’evento attraverso manifesti e durante una conferenza stampa, svoltasi alla presenza dell’assessore De Pascale e del sindaco Salvatore Bottone ed ora abbiamo dovuto stampare di nuovo il materiale”.

Tiziana Zurro