La città di Angri si avvia verso le elezioni. Centro destra compatto, in campo anche Fusco?

Il vecchio sodalizio politico che caratterizzò il biennio del sindaco Gianpaolo Mazzola torna insieme. In un comunicato congiunto Fratelli d’Italia e Forza Italia annunciano al popolo elettore che la prossima primavera sosteranno il competitor di Pasquale Mauri. “Se vero è che in politica contano i numeri i risultati ottenuti alle europee (FI 23,86- FDI 15,31) 39,17 raccontano in modo chiaro il nostro radicamento sul territorio”. Da questo dato numerico il centro destra cerca la compattezza per riconquistare il palazzo di città di Piazza Crocifisso. Sarà determinate in questo quadro l’alleanza con il gruppo Sorrentino guidato Massimo Sorrentino, lo zio di Arturo Sorrentino , attuale presidente del consiglio comunale. Dovrebbe essere proprio Massimo Sorrentino, noto imprenditore edile locale, a guidare una delle “corazzate” civiche in allestimento prendendo il testimone dal nipote Arturo che lascia dopo un tribolato quinquennio all’opposizione di Mauri.

La famiglia Sorrentino è un vero potentato di voti: intorno al gruppo sono già state strutturate alcune liste civiche con nomi di spessore. Tuttavia i Sorrentino stanno lavorando in completa autonomia rispetto al centro destra, anche se non è esclusa nessuna ipotesi. A stretto giro di tempo tutti potrebbero convergere sul candidato unico da contrapporre a Mauri. Ancora molto quotato l’attuale consigliere comunale Cosimo Ferraioli. Anche il centro sinistra è in piena mobilitazione e non è escluso la discesa in campo della deluchiana Gina Fusco, in un primo momento indirizzata verso un seggio al Consiglio Regionale.

Nelle ultime settimane, però, dopo la proposta di candidatura di Enzino Gallo, sembra essere favorita la sua discesa in campo “La mia sfida è di programma e di metodo, non di nomi, non antepongo la mia candidatura dire cosa vogliamo fare per Angri e con quale metodo è più importante che autocandidarsi o, peggio ancora, candidarsi contro qualcuno. Dobbiamo capire – afferma Fusco – se ad Angri c’è una nuova generazione politica che è disposta a rimboccarsi le maniche per costruire un futuro più equo. Il mio impegno per #Angri2015 sarà questo. Programma, ricerca di nuove sinergie, partecipazione e primarie”.
Luciano Verdoliva