Premio Nazionale per l’Impegno Civile Marcello Torre edizione 2014: ecco il programma

Pagani. “L’abbraccio mortale tra mafie e povertà. Strategie di impegno per una nuova giustizia sociale, per i diritti e per la dignità”: è questo il tema scelto per l’edizione 2014 del Premio Nazionale per l’Impegno Civile Marcello Torre, in programma a Pagani il 10 e l’11 dicembre. Due giorni di riflessione nel nome del sindaco di Pagani barbaramente assassinato dalla camorra l’11 dicembre del 1980.

Si parte mercoledì 10 dicembre alle ore 21.00 presso il cinema “La Fenice”, con la proiezione del film di Giulio Manfredonia “La nostra terra”. Una pellicola che vede tra gli interpreti Stefano Accorsi e Sergio Rubini e che narra di una cooperativa sociale impegnata in un progetto di riutilizzo sociale di terreni confiscati alla mafia. Alla proiezione seguirà un breve dialogo con Massimo Rocco, Presidente della Cooperativa Le Terre di don Peppe Diana – Libera Terra, Fabio Giuliani, Referente regionale di Libera in Campania, Anna Garofalo Referente provinciale di Libera a Salerno e Annamaria Torre Vicepresidente dell’Associazione Marcello Torre e Referente di Libera Memoria Campania.

Giovedì 11 dicembre, alle 9.00, al Liceo Scientifico “Mangino”, andrà in scena la cerimonia di conferimento del Premio Nazionale per l’Impegno Civile Marcello Torre. Dopo i saluti delle istituzioni, la tavola rotonda alla quale parteciperanno Giuseppe De Marzo, Responsabile nazionale della campagna Miseria Ladra, Michele Sorice, docente di Sociologia della comunicazione alla LUISS “Guido Carli” di Roma, Roberto Montà, Sindaco di Grugliasco e Presidente di Avviso Pubblico, Franco Roberti, Procuratore Nazionale Antimafia e don Luigi Ciotti Presidente di Libera.

Il Premio sarà conferito quest’anno a due magistrati che hanno dedicato la vita alla giustizia e alla lotta alla camorra: Giancarlo Caselli, già Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Torino e Federico Cafiero De Raho, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria.

Gli attestati di merito, invece, saranno conferiti a Corrado Lembo, da poco giunto alla guida della Procura della Repubblica di Salerno, a Maurizio Trogu, già Comandante della Capitaneria di Porto di Salerno e a Luigi Pingitore, regista del fortunato documentario “Le origini di Gomorra”, andato recentemente in onda su Rai Storia. Infine, un attestato alla Memoria sarà conferito a Gaetano Montanino, vittima innocente della camorra, caduto a Napoli il 4 agosto del 2009. Ritireranno l’Attestato Luciana e Veronica Montanino, moglie e figlia di Gaetano.

Nel corso della mattinata, saranno premiati anche gli studenti vincitori del Concorso Scolastico Marcello Torre, giunto alla sua nona edizione. Ai ragazzi dell’ultimo anno delle Scuole medie di Pagani e agli studenti delle Scuole superiori di tutta la Provincia di Salerno è stato chiesto di confrontarsi con il tema di questa edizione del Premio, e cioè appunto le strategie di lotta alla povertà, considerata tra le cause originarie della forza delle organizzazioni criminali.
Alle 13.30, invece, è prevista la deposizione dei fiori sul luogo dell’omicidio in via Perone. Alle 17.00, infine, una Santa Messa in suffragio di Marcello Torre sarà celebrata presso la Chiesa della Purità di Corso Ettore Padovano.

Per impreziosire l’edizione 2014 del Premio, è stato predisposto anche un annullo filatelico speciale. Durante la manifestazione, nell’aula Magna del Liceo “Mangino” sarà presente uno stand di Poste Italiane presso il quale sarà possibile apporre l’annullo filatelico su una cartolina celebrativa appositamente predisposta.

Il Premio anche quest’anno si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e gode del Patrocinio Morale della Provincia di Salerno, del Comune di Pagani, dell’Ordine degli Avvocati di Salerno e della Camera Penale Salernitana, e dell’accompagnamento di Libera, di Avviso Pubblico, della Fondazione Pol.I.S. e del Coordinamento campano familiari delle vittime innocenti della criminalità.