A Terzigno il senatore Auricchio si riprende la fascia tricolore

Torna e rivestire anche la carica di sindaco, il neo senatore Domenico Auricchio. In queste ore termina il periodo perentorio dei diciotto mesi che gli fu comminata con l’aggiunta dell’interdizione dai pubblici uffici per cinque anni per falso in atto pubblico con pena sospesa. L’effetto della sua sospensione fu conseguenza della legge anti-corruzione varata dal Governo Monti. Per il senatore “Mimì” Auricchio l’accusa fu quella di aver favorito un parente in un’assunzione.

Il rientro del possesso delle sue funzioni come primo cittadino sarà accompagnato con una piccola cerimonia nella sala consiliare alla presenza di una folta rappresentanza di colleghi senatori della Repubblica. Auricchio è da sempre stato un fedelissimo di Silvio Berlusconi.