Momenti di paura in un ristorante di Salerno. Arrestato un uomo per tentata estorsione

Entra in un ristorante, si dirige verso il tavolo di una scolaresca, afferra per le braccia una bambina e minaccia di ucciderla per estorcere denaro ai clienti.

Momenti paura, intorno alle ore 14, in un ristorante ubicato in Via Roma a Salerno. Un cittadino straniero, visibilmente alterato, ha seminato il panico. Superati i primi momenti di paura, gli insegnanti che erano al seguito degli alunni hanno reagito e si sono avvicinati all’uomo per liberare la bambina che quest’ultimo continuava a tenere bloccata con forza.

Vista la reazione degli insegnanti lo straniero ha desistito dal suo proposito ed ha liberato l’alunna fuggendo in direzione del lungomare. Immediatamente, sono giunti sul posto alcuni equipaggi della Polizia di Stato appartenenti alla Sezione Volanti della Questura, che erano già in servizio di controllo del territorio, ed una pattuglia della Polizia Municipale.

Sono scattate le ricerche dello straniero e, in breve tempo, nei pressi del porto di Salerno, molo Manfredi, l’uomo è stato bloccato dal personale della Polizia di Stato che lo ha identificato. Si tratta di un cittadino rumeno, senza fissa dimora, con diversi precedenti per spaccio di droga e furto, già tratto in arresto a Roma all’inizio di questo mese. Il rumeno è stato arrestato per tentata estorsione e condotto presso il carcere di Salerno, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria