Scafati. Vittoria per la Scafatese 1922

Gara casalinga su campo neutro quest’oggi per la Scafatese 1922 che per ospitare il Campagna di mister Balzano, ha dovuto traslocare sul campo della vicina S.Antonio Abate.

I canarini si sono portati a casa una gran bella vittoria grazie al consueto spirito di gruppo, la neew entry Di Ruocco , e i due soliti goleador: Bartolo Guadagno e il capitano dal piede fatato: “Trilly ” Angelo Teta.

La prima parte di gioco è tutta di marca canarina che però spesso manca di incisività quando si tratta di inquadrare la rete. Al 13’arriva la prima grande occasione proprio per i gialloblu’ con la sfera che arriva in area sul destro di Di Ruocco che mette in mezzo trovando Ferrentino che a sua volta crossa per Marco Pepe ma nulla di fatto. Dopo 5 minuti ancora Di Ruocco in attacco,tenta una nuova conclusione, ma questa volta l’estremo difensore bordeaux non gliela dà vinta. Ancora due grandi chance per gli uomini di mister Incitti sia al 28’con Marco Pepe che prova di testa ed Angelo Teta che al 30′ su palla piazzata dall’angolo non riesce a superare la barriera.Al 35′ cala il gelo tra le fila gialloblu’: il Campagna passa in vantaggio con il gol di Esposito calciato su palla inattiva: Il gran tuffo di Fantasia non basta a bloccare la palla ed è 0-1 per o canarini. Appena 5 minuti dopo ci pensa il biondo Guadagno a firmare il gol del pareggio grazie ad un puntualissimo di Ruocco che lo serve a sinistra; sciabolata dell’attaccante torrese e la rete che si gonfia. La prima parte si conclude con alcuni attimi di tensione tra la panchina gialloblu’e i il direttore di gara perché estrae cartellino giallo a Di Ruocco che un attimo prima protesta per il fallo da dietro.

Il secondo tempo si apre con l’ingresso in campo di Fabio Lupacchio messo dentro al posto di Ferrentino. I ritmi per i gialloblu’sono serratissimi, Guadagno tenta di raddoppiare e passare in vantaggio sul cross di Pepe, ma spedisce troppo in alto.Ancora due sostituzioni per mister Incitti che dopo l’ottima prestazione di DI Ruocco mette al suo posto De Bellis.Idem per Guadagno che cede il campo a Sossio Aruta.Scafatese fino all’ultimo respiro nonostante un arbitraggio un po’ scomodo e lievi tensioni per una gara che non può e non deve finire in parità. Novantesimo minuto fallo al centrocampo sui canarini, la speranza è tutta sul capitano al quale tocca battere calcio di punizione. Capitan Teta non delude mai e il tiro piazzato gonfia la rete.Adesso la gioia può esplodere. La soddisfazione del presidente Cesarano che non nasconde la gioia per il risultato e nel commento di Incitti che in cuor suo e’consapevole del grande lavoro svolto ma “le somme vanno sempre tirate alla fine “.