Sant’Antonio Abate. Impugnato il progetto per la pubblica illuminazione

Viene messo in discussione il progetto di finanza per la realizzazione dell’impianto di pubblica illuminazione. E’ stato inoltrato al Tar il ricorso. L’atto con cui, a maggio scorso, il Comune aveva individuato il soggetto promotore della gara di project financing è stato impugnato da una delle ditte che aveva partecipato alla gara di aggiudicazione.

L’intervento,nelle intenzioni dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Varone, avrebbe dovuto portare notevoli benefici all’ente pubblico. Miglioramenti, implementazione, adeguamento normativo e miglioramento dell’efficienza illuminotecnica ed energetico dell’impianto di pubblica illuminazione, previste tutte a carico dei privati. In cambio avrebbero ottenuto, secondo la logica del project financing, la gestione dell’opera per un determinato numero di anni. Una procedura già avviata ampiamente che, già lo scorso maggio aveva portato all’aggiudicazione provvisoria della gara.

L’atto che però è stato impugnato davanti al Tar della Campania, sezione di Napoli, da parte di un’altra azienda del settore, che ha chiesto la sospensione dell’esecuzione e l’impugnativa con richiesta di annullamento degli atti amministrativi riguardanti, tra l’altro, proprio il provvedimento di nomina del promotore della gara di project financing. Il ricorso è stato notificato nelle scorse settimane al Comune, che ha deciso di costituirsi a sua volta in giudizio affidandosi ad un legale esterno, inserito nell’elenco dei professionisti di fiducia dell’ente.