Sarno. Sosta a pagamento, la Giunta Canfora revoca il vecchio piano parcheggi

Sosta a pagamento, la Giunta Canfora ha revocato il precedente piano sosta, approvando gli indirizzi tecnico-operativi per la gestione dei parcheggi, che sarà effettuata direttamente dal Comune. Il nuovo piano sosta, così come predisposto dall’Amministrazione Comunale, prevede una serie di novità, tra cui la riduzione delle tariffe.

Il piano, che sarà gestito direttamente dal Comune, sarà attuato in due distinte fasi temporali: una iniziale, con l’utilizzo dei nuovi grattini, che sarà possibile acquistare negli esercizi commerciali; una a regime, con l’istallazione dei parchimetri. Le nuove tariffe, che entreranno in vigore a partire dal 2015, sono così determinate: 50 centesimi per la prima ora di sosta, 30 centesimi per le ore successive. Il costo per l’abbonamento dei residenti è di 100 euro.

Il nuovo piano parcheggi prevede anche il rilascio di speciali abbonamenti ai commercianti e ai lavoratori, il rilascio di appositi “pass” per i residenti, la predisposizione di appositi “stalli rosa” per le donne in gravidanza, la predisposizione di autorizzazioni speciali per i medici in servizio, la regolamentazione dei tempi e delle modalità per il carico e scarico delle merci.

La Giunta ha altresì dato mandato al Segretario Generale di verificare la possibilità tecnico-giuridica di poter stipulare un’apposita convenzione con cooperative sociali di tipo B (ex art.5, comma 1, legge 8 novembre 1991, n.321) per un eventuale servizio di supporto ai vigili urbani nel controllo della gestione della sosta a pagamento.