Angri. Franco Incoronato riconfermato presidente di “Noi con l’Italia”

All’unanimità, l’assemblea ordinaria annuale dell’Associazione Noi con l’Italia ha rieletto presidente Franco Incoronato.

Nel corso dei lavori dell’assemblea sono stati passati in rassegna gli obiettivi prefissati e i traguardi raggiunti da Noi con l’Italia, che in questi primi due anni di attività si è interessata di molti problemi della città, e, in particolare, di portare avanti campagne di sensibilizzazione per la tutela dell’ambiente e del territorio e per la salvaguardia della salute pubblica. L’Associazione, inoltre, ha anche intrapreso iniziative per favorire l’accesso alla vita politica, la partecipazione popolare alla gestione amministrativa della città, nonché l’integrazione e la collaborazione tra i vari gruppi associativi.

Inoltre, è stato deciso dalla larga maggioranza dei soci che un grande impegno civico è completato anche da un impegno politico, pertanto è stato stabilito che Noi con l’Italia non resterà dietro le quinte di questa campagna elettorale, ma che avanzerà idee, contenuti e proposte.

“Ringrazio i soci per avermi designato nuovamente alla guida di Noi con l’Italia- afferma il Presidente Franco Incoronato- l’associazione continuerà ad occuparsi di problematiche del territorio come ha fatto nell’ultimo biennio, anche con maggiore impegno ed incisività. La strada è quella giusta, basti pensare soltanto ad alcuni risultati raggiunti per il bene della città in tema di ambiente, di sicurezza, di salute pubblica, di partecipazione, di finanza locale, anche grazie al nostro impegno, alla nostra tenacia e alla nostra determinazione. Alcuni componenti di Noi con l’Italia saranno impegnati in prima linea nella prossima campagna elettorale per proporre una visione alternativa della gestione politica, amministrativa e sociale della città rispetto a quella che ha caratterizzato l’ultimo quinquennio di amministrazione Mauri. Abbiamo individuato la coalizione civica, capeggiata dal dottore Giuseppe D’Ambrosio, per proporre e sottoscrivere un accordo programmatico per la condivisione delle nostre idee progettuali per lo sviluppo della Città.”